Le Sette e la manipolazione mentale

Nel nostro immaginario comune, la prima cosa che ci viene in mente con il termine “setta” è quella di un’organizzazione segreta.

Essa ha una connotazione negativa per la sua segretezza, per l’indubbia pericolosità e per il “controllo mentale”.

I fattori che permettono di individuare l’origine di un gruppo settario sono:

  • La figura del leader: di solito è un’unica persona che si autoproclama tale. Ha un forte carattere autoritario e carismatico
  • La struttura del potere a forma piramidale, vi è il leader al vertice e poi ci sono i membri alla base
  • Programma coordinato di persuasione, cioè il controllo totale che la setta esercita sui propri membri, inducendoli a compiere azioni che solitamente non farebbero
  • Tema della manipolazione mentale dove tutti i giorni, un individuo è tenuto ad adattarsi alle regole del contesto in cui è collocato

Scopri ora il nostro MASTER ANNUALE IN EDUCAZIONE E CONSULENZA SESSUALE

Esistono sette che crescono attorno a tematiche di auto potenziamento o di meditazione, e analizzando i fini,le sette si suddividono ad esempio in :

  • Gruppi di potere
  • Culti ufologici
  • Ordini religiosi
  • Culti carismatici
  • Gruppi satanici

Non sono importanti le credenze che ruotano intorno alla setta, ma le reali intenzioni del leader e i suoi obiettivi.

In Italia, come all’estero, si sono moltiplicate le forme associative dedite a culti di vario tipo, avendo effetti allarmanti su intere famiglie ed individui.

Ma chi entra in una setta?

Ognuno di noi nella nostra esistenza sperimentiamo momenti di difficoltà o crisi in cui ci si ritrova a mettersi in discussione sull’insieme dei propri valori etici e culturali. 

Le variabili sociali e psicologiche che rendono l’individuo più vulnerabile sono:

  • Il bisogno di potere carismatico che lo si ritrova nel leader
  • L’alleviamento di un dolore profonda come la perdita di un caro
  • Il bisogno di sentirsi valorizzati
  • Il bisogno di sottomissione e dipendenza da soggetti con forte personalità
  • Problematiche familiari
  • Particolare sensibilità alle tecniche di manipolazione mentale

Le sette reclutano ovunque, dalle conferenze ai seminari, gestiscono ritiri ed incontri di ogni sorta.

Il metodo di reclutamento è variabile da gruppo a gruppo, sebbene nascondano il vero fine del gruppo o la sua natura dietro un “gruppo di facciata”.

La manipolazione dei pensieri è fondamentale per il successo del processo di reclutamento.

I neofiti vengono posti in brevi stati di “trance” o ipnotizzata per far si che decada il pensiero critico inibendo la facoltà di pensare.

Un altro modo di reclutamento è attraverso l’uso di test o questionari di personalità che puntano sulla stimolazione della curiosità e sul desiderio di ottenere maggiori informazioni.


Scopri ora il nostro MASTER ANNUALE IN EDUCAZIONE E CONSULENZA SESSUALE

I tre livelli utilizzati per modificare un sistema culturale e di credenze sono: 

  • Scongelamento: grazie a conferenze, punizioni, ricompense, aiuto dei membri più anziani, viene destabilizzato il senso del sé, cercando di minarne la fiducia 
  • Cambiamento: durante questa fase la mente dei nuovi membri, inizierà ad abbracciare nuove soluzioni proposte dalla setta, sia per conformismo che per sperimentazione
  • Ricongelamento: con l’aiuto del gruppo, viene rafforzato il nuovo comportamento anche attraverso sanzioni in caso di atti che non piacciono, o di premi, in caso contrario.

Il continuo attacco da parte dei membri, abbatte le sicurezze interiori del neofita che gli genererà frustrazione e confusione con forte disagio, quindi la vittima abbandonerà il proprio comportamento per abbracciare quello proposto dalla setta.

È di elevata importanza rivolgersi alle varie associazioni,  dislocate sul territorio, che offrono aiuto non solo alle persone coinvolte, ma anche a familiari e amici che sono interessati involontariamente, preoccupati per la sorte dei loro cari.

Psicologia clinica e dinamica, criminologia, behavioral analyst, counselor vittimologico e psicopatologia dello sviluppo.

Comments
  • Alessandra Esposito 24 Maggio 2022 10:28

    Ottimo articolo questo sulle Sette e la manipolazione mentale. Sarà un ulteriore arricchimento per la mia tesi. Alessandra

    • Graziella Mazza 27 Maggio 2022 16:20

      Ne siamo lieti! L’arricchimento reciproco è strumento di crescita! Buona tesi e in bocca al lupo(vivaaa)

Pubblica un commento
×

Benvenuto su formazionepromethes.it!

Reset Password